2014

 Raccolta poesie per il 2014
Tu vedrai attimi di luce nei miei occhi
Io nei tuoi vedrò sempre un mare di stelle
618px-Virgil_Mosaic_Bardo_Museum_Tunis
Pour toi je traverserai le ciel
.
Tu habites mes rêves
au paradis de ton temple
Je suis venu caresser ta porte
Sous les ombres pales de la nuit
Je murmure la passion
devenue depuis jadis
un chant lointain
Englouti par l’immense
j’effeuille une à une
chaque réponse
dans l’océan du silence

25 gennaio 2014

Giù,
calato nella cortina dei pensieri,
ho sfogliato le pagine dei ricordi
e non mi sono trovato.

Ho fissato il cielo per ore,
L’ho percorso più volte,
cercando ore vissute.

Scalzo, l’anima svuotata di sogni,
percorso da nubi che mi portano via,
abbraccio il mio pianto nell’ora dell’oblio.

Attimi di luce

Mi sono specchiato in uno sputo
Attimi di rabbia ripercorsi
Stringendo i pugni
Graffiando l’anima
A farla sanguinare

E chiedendomi perché
Ho alzato la testa
Per osservarti con gli occhi di lui

Quant’ho invidiato quell’uomo
Tu questo non lo capirai mai

Poi gli donasti il tuo cuore
Almeno per un po’
Per poi ritornare

Ed io ad accoglierti
Tu primizia tra i fiori
Ed io gambo reciso

Tu vedrai attimi di luce nei miei occhi
Io nei tuoi vedrò sempre un mare di stelle

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*